Politiche della vita, dopo Foucault

Si è svolta oggi la seconda tappa delle "Ombre filosofiche" edizione 2013 all'Osteria "da Piero Ostia". Per il ciclo "Politiche della vita, dopo Foucault", Paolo Slongo ha presentato il tema del "governo pastorale" e della "biopolitica" come è sviluppato da Michel Foucault nel Corso al Collège de France del 1977-1978 intitolato: "Sicurezza, territorio, popolazione". Di fronte ad un pubblico attento e partecipe, nel consueto clima conviviale dell'osteria, l'intervento è stato seguito da un dibattito ampio a cui ha partecipato anche Paolo Perenzin, nella doppia veste di responsabile dell'amministrazione della città, e quindi di interprete delle esigenze concrete del governo quotidiano della "cosa pubblica", e insieme di filosofo politico sensibile alle tematiche suscitate dal pensiero innovatore di Foucault in questo decisivo campo della ricerca. Particolare attenzione, in questo senso, merita anche il prossimo appuntamento delle "Ombre filosofiche", che vedrà come protagonista uno dei più importanti filosofi politici italiani degli ultimi trent'anni, Giuseppe Duso, studioso di fama internazionale, docente emerito dell'Università di Padova e autore di numerosi, fondamentali saggi, sul tema del governo, che parlerà al "Banda larga Cafè" , sempre alle 18.30, su "La partecipazione oltre la democrazia?",  mercoledì prossimo, 23 ottobre 2013.